Stampa

Proteggiamo le nostre piante d'inverno

Pubblicato il da

Proteggiamo le nostre piante d'inverno

Proteggiamo le nostre piante d'inverno

PROTEGGI LE TUE PIANTE DAL FREDDO

LA SERRA 

Le piante esposte al freddo dei mesi invernali devono essere protette. Esistono soluzioni adatte sia per quelle a dimora in giardino, che per quelle in vaso. In giardino o sui terrazzi l’ideale è installare una serra vera e propria. Si tratta di un’entità autonoma, dotata di una struttura autoportante, con pareti trasparenti in materiale resistente, durevole e isolante. Esistono di varie misure, per soddisfare tutte le esigenze.

IL TELO PROTETTIVO

Protegge tutti i tipi di piante. Offre protezione traspirante contro freddo, vento, neve, ma anche contro eccessiva irradiazione durante il periodo di gelo. La pianta protetta dal freddo in inverno ha una maturazione più rapida e una maggiore crescita.

Visita la nostra sezione dedicata! DISPOSITIVI RISCALDANTI

Una serra di buona qualità deve essere provvista di aperture regolabili per arieggiare lo spazio interno ed evitare che nelle ore più fredde si formi molta condensa. A essere insidiosa, infatti, non è l’umidità ma la condensa che si forma sulle pareti che si raffreddano una volta in ombra, e che gocciola sulle piante bagnandole quando non è richiesto e incrementando anche i rischi di proliferazione di malattie fungine. Per ovviare al problema dell’umidità o per evitare che le temperature eccessivamente basse possano rovinare le piante, si installa un dispositivo di riscaldamento. I riscaldatori a paraffi na offrono buone prestazioni a costi molto ridotti, ma se il volume della serra è importante, è necessario rivolgere la scelta verso i riscaldatori elettrici, i quali offrono elevate prestazioni abbinate a notevole semplicità d’utilizzo. In alternativa, per volumi elevati, i più convenienti sono i riscaldatori a gas. Volendo è possibile regolare la temperatura all’interno della serra, per mezzo di termostato.

I Colori della Vita

Le Zucche e le loro incredibili proprietà antietà e disintossicanti

La Zucca e le sue incredibili proprietà antietà e disintossicantiLe proprietà terapeutiche della zucca sono dovute specialmente al betacarotene che riesce a proteggere molto bene il nostro sistema circolatorio. Ha notevoli proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, contrasta l’azione dei radicali liberi e rallenta l’invecchiamento delle cellule. Riesce ad avere anche degli effetti diuretici e lassativi. La zucca presenta delle proprietà sedative: è indicata per chi soffre di ansia, di nervosismo e di insonnia. Il consumo di semi di zucca o dell’olio estratto viene indicato per eliminare i parassiti intestinali e per trattare le infi ammazioni della pelle quando si verifi ca una scottatura o quando si ha un prurito intenso. La zucca riesce ad ammorbidire la pelle grazie alle sue capacità emollienti, che la rendono molto utile anche nel caso di punture di insetti. Con la zucca si possono mettere a punto anche delle creme e delle maschere antinvecchiamento, che rendono sempre giovane l’aspetto. Il succo di zucca dovrebbe essere bevuto soprattutto in caso di ulcera e di acidità dell’apparato digerente. La polpa e il succo della zucca spesso vengono utilizzati come diuretici e gli specialisti consigliano di bere un bicchiere di succo la mattina a digiuno. Da essa inoltre si ricava un estratto che, mischiato al latte, è molto indicato per i disturbi gastrici e le patologie della prostata. La zucca è un ortaggio povero di zuccheri e ricco di vitamine e minerali. Possiede proprietà antidiabetiche e antipertensive. Secondo qualche ricerca la polpa della zucca avrebbe la capacità di riparare le cellule pancreatiche danneggiate dal diabete, tant’è che si prevede che in futuro un estratto di zucca possa essere utilizzato come sostituto della terapia farmacologica. La zucca è in grado di “riempire” un intero menù, dall’antipasto al dolce, poiché molte sono le sue “virtù” ed ogni piatto risulterà quindi gustoso e salutare. Soltanto 17 calorie per ogni 100 grammi di polpa. La zucca contiene molti sali minerali: calcio, fosforo, potassio, magnesio, ferro, selenio, sodio, manganese e zinco. Buona anche la quantità di fi bre e l’ortaggio è ricco anche di diversi aminoacidi, come l’arginina e l’acido glutammico.

Le Ricette: i Tortelli di Zucca

I Tortelli di Zucca secondo la tradizione mantovanaPrendete 100 gr di farina setacciata e aggiungetela a fontana su un uovo e un pizzico di sale. Impastate a lungo e fate riposare 30 minuti

Per il ripieno amalgamate 100gr di zucca lessata, un cucchiaio di mostarda mantovana, una presa di grana grattugiato e un pizzico di pepe nero.

Stendete la sfoglia sottile, tagliate a dischetti aggiungendo al centro il ripieno, piegate a mezzaluna facendo aderire bene i bordi e pieghettandoli.

Lessate i tortelli e, prima di servirli, passateli in padella con una noce di burro, sale e qualche foglia di salvia fresca.

Buon appetito!

Tutti i trapianti per l'orto d'inverno


Soltanto i clienti registrati possono pubblicare commenti.
Accedi e pubblica commento Registrati ora